E' nato il primo Team Campano

15 giorni e in Campania è nato il Team Meridiana

Servizio a cura di Gianluigi Noviello

Il 2009   si prospetta  come l’anno d’oro  per il ciclismo  campano: dopo  essere  riuscita ad  ospitare le tappe che decideranno il  Giro  d’Italia  nell’anno  del suo centenario, la nostra regione  si  appresta ad una  altra sfida, con  la nascita del Meridiana Professional Team - Kalev  Chocolate,   una  formazione ciclistica professionistica nata in questi giorni grazie al impegno della famiglia Giallorenzo.

Un  team che  ambisce ad essere protagonista nel panorama ciclistico nazionale gia dalle prime battute della  stagione 2009: “ Il progetto Meridiana  ha  come obiettivo  nel 2010  la partecipazione   al   Giro d’Italia  –  spiega  il presidente Antonio Giallorenzo -  e  con  un  progetto  di  5 anni  ci   prefissiamo di entrare   nei  top  twenty   del  ciclismo  mondiale, cercando   di privilegiare  i    corridori   della   nostra terra”.L’acquisto boom finora è stato quello del due volte campione italiano Totò Commesso, nativo di Torre  del Greco,   unitamente   ai   campani   Giallorenzo  e   D’Andrea;   completano  la pattuglia   di meridionali i siciliani Agosta, mentre come uomo di esperienza è pronto Eddy Serri.

Folta anche  la colonia  estone con  la  presenza di  dieci corridori della nazionale mentre in ammiraglia guiderà il tutto l’ex corridore del paese baltico Andreis Reiss.

Il  team  Meridiana  avrà  sede  a  Polla (SA) , le  bicicette utilizzate saranno quelle della Kuota e sulle casacche  il colore predominante  sarà  il rosso  Garibaldi.  La squadra  sarà  al lavoro già da sabato 7 febbraio al 14 febbraio nell’ agriturismo di famiglia Giallorenzo per prepararsi al meglio per la stagione 2009; il primo obiettivo prefissato dal team Meridiana sarà il giro di Sardegna che si terrà sulle strade sarde dal 24 al 28 febbraio.

Tra  i  ciclisti  campani  il  progetto  è stato  accolto  favorevolmente: ” Si  tratta  di  un  progetto molto ambizioso  –  dice Pasquale Muto  –  ma  conosco  bene  la famiglia Giallorenzo  che in 15 giorni hanno messo  su  una  squadra di  tutto rispetto, figuriamoci  in  un  anno  cosa sarà in  grado di  fare  Antonio Giallorenzo, chissà che in futuro non possa farci un pensierino……”.

“Era ora che al sud  si allestisse  una squadra professionistica – aggiunge Antonio D’Aniello – e chissà magari   i corridori campani   del   futuro   magari  non   saranno   costretti   ad   emigrare  neanche   da professionisti”.

articolo tratto da: www.ciclismoweb.it

 
 

Meridiana Kamen Team - Polla (Salerno) Italy